TRATTAMENTI CORPO



COMBATTI LA CELLULITE CON:


MESOTERAPIA


La mesoterapia è una metodica ideata dal medico francese Michel Pistor nel 1958, che consiste in una serie di iniezioni intradermiche attraverso le quali vengono iniettati un insieme di farmaci a dosi molto piccole e molto diluiti. Queste iniezioni vengono spesso fatte sui punti di agopuntura per sfruttare l’effetto riflessogeno della mesoterapia e conseguente stimolazione di neuro-mediatori e neuro-modulatori che attivano il microcircolo.

Il meccanismo che sfrutta la mesoterapia è quello biochimico-farmacologico, che dipende dalle caratteristiche farmacologiche delle sostanze impiegate (antalgico, antiinfiammatorio, flebo-trofico, lipolitico).

Infine il meccanismo tissutale permette di stimolare le strutture terminali nervose della cute, di determinare uno stimolo immunologico e una riparazione tissutale che porta ad una cute più rivitalizzata ed elastica.

I vantaggi della mesoterapia consistono nell’impiego di una minore quantità di farmaco totale, da una bassa tossicità sistemica, prolungata persistenza del farmaco in loco, intensa stimolazione cutanea, azione sintomatico-terapeutica.

Le indicazioni principali della mesoterapia sono rappresentate dalla cellulite e adiposità localizzata, flebopatie, dolori articolari di origine reumatica e post- traumatica. Solitamente le sedute si eseguono ogni 7-14 giorni.


CARBOSSITERAPIA


Per Carbossiterapia si intende l’impiego a scopo terapeutico dell’anidride carbonica somministrata allo stato gassoso per via sottocutanea e intradermica. La CO2 viene somministrata tramite microiniezioni sottocutanee in sedi diverse e a dosi variabili; si possono utilizzare aghi di piccolissima sezione (30 G) per minimizzare la traumaticita’ ed il fastidio al paziente. Il trattamento è sicuro per il paziente poiché l’anidride carbonica è atossica e non provoca embolia; è compatibile con l’organismo umano che la produce costantemente e la elimina tramite il sistema venoso per via polmonare. La CO2 è un normale metabolita cellulare e possiamo, a ragione, definirla un FARMACO NATURALE. Gli effetti collaterali sono una modesta dolorabilità locale, fugace, e talvolta sensazione di arto pesante e lieve crepitio sottocutaneo; rara è la comparsa di piccoli ematomi; l’intensità di tali effetti collaterali è estremamente ridotta nei protocolli di terapia della cellulite.

Studi e ricerche cliniche universitarie hanno dimostrato che l’anidride carbonica ha effetto:

  • sul micro-circolo, dove riapre i capillari chiusi per effetto meccanico, riattiva quelli mal funzionanti e determina la formazione di nuovi vasi aumentando, in tal modo, la disponibilità di ossigeno nei tessuti. L’effetto che ne deriva è quello di migliorare lo stato di patologie che vanno dalla gamba gonfia fino ad ulcere di varia natura;
  • sul tessuto adiposo, dove rompendo le membrane delle cellule grasse (effetto lipoclasico) riduce gli accumuli di grasso;
  • sulla cute (pelle), dove aumenta la percentuale di ossigeno nei tessuti e stimolando così i fibroblasti a produrre collagene aumenta lo spessore del derma e migliora l’elasticità cutanea, inducendo un progressivo ringiovanimento con miglioramento della flaccidità, luminosità e compattezza cutanea.


INDICAZIONI IN MEDICINA ESTETICA:

  • adiposità localizzata in eccesso;
  • cellulite di ogni grado;
  • Invecchiamento cutaneo (biostimolazione e lifting dolce);

La quantità globale di anidride carbonica erogata è variabile a seconda della zona trattata (da pochi c.c. al viso a 2000 c.c. per gli arti inferiori). La durata del trattamento è di circa trenta minuti, la frequenza consigliata è di una volta alla settimana e spesso per sfruttare un meccanismo sinergico viene fatta precedere da altre metodiche quali la Bioquantica o il linfodrenaggio.



BIOQUANTICA


La Bioquantica è un innovativo metodo di biorivitalizzazione e tonificazione cutaneo-muscolare che utilizza l’emissione di micro-correnti indicizzate a livello cellulare. Queste stimolano ed aumentano la funzionalità dei mitocondri e sono in grado di riportare le cellule danneggiate ad una perfetta funzionalità. Esse sono efficaci nella stimolazione del tessuto connettivale con formazione di fibre collagene ed elastiche.

In parole semplici è un sistema altamente tecnologico che serve a ripristinare le forme dell’addome, glutei, gambe e seno agendo su tre fattori principali: gonfiore, cellulite e rilassamento.

Infine il programma soft-lifting viso permette di riscoprire il fascino di una pelle tonica, compatta e luminosa.




EPILAZIONE PROGRESSIVAMENTE DEFINITIVA


LUCE PULSATA


E’ indicata per la depilazione progressivamente definitiva, per il fotoringiovanimento, il trattamento delle iperpigmentazioni, della couperose e della rosacea.

Stimola la produzione di collagene migliorando la compattezza e l’elasticità della pelle e determina uno schiarimento delle macchie dando maggiore luminosità al viso. I sistemi IPL (Intense Pulsed Light), lavorano sugli stessi principi di energia luminosa dei L.A.S.E.R.: la luce emessa viene assorbita all’interno di cellule bersaglio di un determinato colore presenti nella pelle. L’energia luminosa viene convertita in energia termica raggiungendo risultati in una specifica area bersaglio. E’, a differenza del L.A.S.E.R., una tecnica non aggressiva che ha il vantaggio di un recupero immediato (procurando solo un lieve rossore) dell’attività sociale e lavorativa.

L’apparecchiatura che utilizzo possiede un sistema di raffreddamento aria-acqua estremamente efficace che a contatto con la pelle determina una eccellente tollerabilità da parte del paziente. La potenza della macchina permette tempi di emissione molto ravvicinati e quindi una rapida esecuzione del programma terapeutico.



LIPOSUZIONE NON CHIRURGICA


LA CAVITAZIONE


L’apparecchiatura che utilizzo, UltraCavity LipoAction, è fra le prime apparecchiature al mondo che usa il principio della cavitazione per il trattamento dei pannicoli adiposi, per la cellulite edematosa e fibrosa. Questa apparecchiatura permette di trattare aree molto ampie con grande velocità, efficacia ed in assoluta sicurezza. Gli ultrasuoni cavitazionali usano frequenze basse tra i 30-70 KHz che producono un effetto lipoclasico (rottura delle cellule di grasso).

L’effetto cavitazionale è determinato dalla formazione di micro-bolle di gas che, implodendo rilasciano energia d’urto in grado di rompere l’adipocita e liberazione di trigliceridi che vengono smaltiti, entro 36 ore, principalmente attraverso l’emuntorio renale e il sistema linfatico. Pertanto l’indicazione principale è rappresentata dalla adiposità localizzata (liposuzione non chirurgica) e dalla cosiddetta cellulite.



TERAPIE VASCOLARI


T.R.A.P.


Le patologie del circolo venoso colpiscono il 50% della popolazione femminile durante la pre-menopausa e la menopausa. L'ereditarietà e lo stile di vita influiscono sulla comparsa anticipata di questi anestetismi, spesso accompagnati dal fastidioso sintomo gambe pesanti, da edema malleolare (alle caviglie) e dalla facile stancabilità degli arti inferiori.

La Fleboterapia Rigenerativa (T.R.A.P. - Tridimensionale Regenerative Ambulatory Phlebotherapy) è una metodica risolutiva e permanente per trattare le ectasie (dilatazioni) dei vasi venosi degli arti inferiori. Capillari, teleangectasie, vene reticolari e tronculari ectasici riprendono tono e funzione.

A differenza delle classiche scleroterapie, con la T.R.A.P. non chiudiamo i vasi, ma riduciamo il loro calibro, rendendoli più forti e funzionali.

Con la T.R.A.P. anziché asportare chirurgicamente le vene od obliterarle con la scleroterapia, viene curata la parete venosa, stringendo il lume delle vene e rinforzando l'elasticità del vaso. Il medico, specialista della metodica, impiega una soluzione brevettata, in veicolo idroglicerino tamponato, ottimamente tollerata, in grado di rigenerare le vene superficiali e perforanti. Vengono trattati tutti i vasi visibili in ogni singola regione dell'arto: vene tronculari, reticolari e teleangectasie (capillari dilatati). Questo effetto è tridimensionale, esteso a tutto il circolo superficiale e perforante, anche nella regione più declive dell'arto. L'efficacia funzionale ed estetica della T.R.A.P. è confermata dalla permanente sparizione alla vista dei vasi del circolo superficiale. Possono essere trattati con la T.R.A.P. anche pazienti già precedentemente sottoposti, senza successo, ad altre terapie.


Combatti la cellulite con:



Epilazione progressivamente definitiva



Liposuzione non chirurgica



Terapie vascolari